Passione per la montagna

Valbondione (Albundiù in dialetto bergamasco) rappresenta da sempre una meta tra le più interessanti, grazie alla sua collocazione di rilievo all'interno del Parco delle Orobie, alla presenza del fiume Serio, dei rifugi e dei numerosi laghetti d'alta quota, di una fauna ed una flora ricchissime. Qui troviamo i "giganti" delle Orobie: Coca, Redorta, Scais, Recastello, Torena, rilievi che superano i 3.000 metri di altezza.

Impianti sciistici

Nel corso degli ultimi anni, i costanti investimenti strutturali hanno ulteriormente qualificato l'offerta di Valbondione per quanto riguarda l'accoglienza, le attività sciistiche e sportive in generale. A Lizzola sono attive due scuole sci, dove tutti, bambini, principianti e professionisti possono seguire lezioni lungo tutto il periodo invernale. Per gli amanti dello sci nordico, vi sono molti percorsi possibili, con paesaggi sempre diversi.

Natura incontaminata

Qui il soggiorno diviene garanzia di divertimento e gioiosa ammirazione per un ambiente unico ed incontaminato, dove l'acqua di fiumi e torrenti scorre purissima tra pittoresche forre scavate nella roccia, dove grazia e serenità sono abbondantemente elargite, dove natura fa rima con fascino. I boschi locali rappresentano, per estensione e ricchezza, uno degli aspetti più pregiati del Parco delle Orobie Bergamasche.

Sport

Valbondione offre la possibilità di praticare trekking, con soste ai caratteristici rifugi della zona, come Brunone, Coca, Curò, Barbellino e Campel. Per il ciclista si segnala il percorso lungo le sponde del fiume Serio. Parapendio, equitazione, tiro con l'arco, canyoning e torrentismo sono ugualmente praticabili.
Il palazzetto dello sport è, inoltre, sede di incontri di basket, volley, calcetto, di manifestazioni musicali e culturali.