Lago d’Avert e Simal

Lago d’Avert e Simal

Questo percorso è una lunga escursione con pendenze importanti che vi porterà a raggiungere il punto più alto raggiunto dal Sentiero delle Orobie, il Simàl (2712 mt), passando per uno degli specchi d’acqua più suggestivi di Valbondione: il lago d’Avert (2309 mt).

Il sentiero CAI 331 parte nei pressi delle autorimesse degli autobus che si trovano all’inizio dell’abitato di Valbondione, sale verso sinistra ed in poche svolte abbastanza ripide, si raggiunge la località Salvasecca.

Proseguendo, lasciando Salvasecca sulla sinistra, si continua a salire fino a raggiungere la mulattiera che porta alle baite del Redorta. Se ne percorre un buon tratto con panorama su Lizzola. Passando oltre la Valle di Foga, che si mostra con la sua affascinante cascata visibile anche dal centro abitato, si prosegue sulla destra, allontanandoci dalla mulattiera.

Il sentiero segue ripido tra bosco e sterpaglie, fino a raggiungere una sorta di terrazzo con vecchi ruderi ed un sistema di antenne per telecomunicazioni (1693 mt). Da qui è già visibile il pozzo Enel, raggiungibile proseguendo quasi in piano. Il pozzo si trova a 1800 mt (2.30 di cammino) ed è l’incrocio con il sentiero basso che dal Rifugio Brunone porta al Rifugio Coca (CAI 330).

Il percorso per il lago di Avert ed il Simàl sale invece ripido sulla linea di massima pendenza. Da qui in avanti il percorso è una semplice traccia tra arbusti e pietre, superata una valletta che chiude la Valle di Foga, si arriva ad una piccola area pianeggiante dove poggia il Lago di Avert (2309 mt) – 4h.

Il panorama è mozzafiato, ma non è finita qui, si sale al Simàl.

La salita riprende verso nord su sentieri percorsi dai pascoli e che, più aumenta la quota, più si impoveriscono per lasciare spazio a rocce e ghiaioni. Quando la pendenza si piega verso destra, si entra in un ampio avvallamento e successivamente si incrocia la variante alta del Sentiero delle Orobie.

Dopo un’ultima breve salita in direzione orientale si giunge al Simàl, luogo dotato di eccezionali punti panoramici che guardano l’Alta Valle Seriana ed i Giganti delle Orobie.

 

dislivello

1850 mt.

lunghezza percorso

km

difficoltà

alta

tempo percorrenza

5.30

sentiero

331-334-302

Altri percorsi

Rifugio Ludwigsburg al Barbellino
Pizzo Recastello – 2886 mt
Rigù

Resta in contatto!

Ufficio turistico

Lunedì - chiuso Martedì 08.00 - 12.30 / 14.00 - 17.00 Mercoledì 08.00 - 12.30 / 14.00 - 17.00 Giovedì 08.00 - 12.30 / 14.00 - 17.00 Venerdì 08.00 - 12.30 / 14.00 - 17.00 Sabato 07.00 - 12.30 / 14.00 - 17.00 Domenica 07.00 - 12.30 / 14.00 - 17.00 (c/o Palazzetto dello Sport) Via T. Pacati snc, Valbondione, BG Tel. 0346 44665

Scarica la nostra app!

Seguici sui social!

Contattaci

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali al fine di ricevere una risposta al mio messaggio, come indicato nella Privacy Policy. * Campo obbligatorio